Le regole d’oro per non invecchiare

Alimentazione, attività fisica, allenamento per la mente: le regole degli specialisti per ritardare l’invecchiamento.

A tavola

  • Tre porzioni di frutta al giorno: scelta tra quella di stagione e di tutti i colori. A colazione, con lo yogurt o da sola, in macedonia o in succo. Ragazzi e bambini che non amano la frutta possono essere conquistati con frullati, spremute o mousse. Ma la frutta può essere usata anche con la verdura per preparare gustose insalate, condimento per pasta, o come contorni al prosciutto o al formaggio.
  • Due-tre porzioni di verdura al giorno: può essere utilizzata come contorno, cotto o cruda, variando i colori e la qualità, come condimento dei primi oppure come piatto unico. Più se ne mangia e meglio è. Può diventare un minestrone passato oppure una tartare, tritata cruda con aggiunta di limone e olio. Ottima anche negli sformati, nelle torte salate e per farcire la pizza.
  • Cereali e alimenti integrali a ogni pasto: fette biscottate, pane e marmellata, biscotti secchi e cereali croccanti a colazione a pranzo e a cena pasta, riso (ma anche orzo, farro, kamut) e pane. Agli spuntini un pacchetto di cracker o grissini.
  • Pesce: almeno due volte alla settimana, variandone la qualità. Anche il pesce crudo è consigliato, se ne viene verificata la sicurezza igienica. Tra le cotture preferire quelle a vapore, al forno, al cartoccio, alla griglia, alla piastra o in padella antiaderente. Il pesce può essere utilizzato anche per preparare i sughi e condire i primi piatti, realizzando così un piatto unico. Anche il pesce in scatola (al naturale) e quello surgelato sono una buona alternativa per chi non ha tempo di cucinare.
  • Acqua: chi non beve volentieri acqua naturale, può utilizzare anche quella frizzante, se non si soffre di gastrite o meteorismo. Inoltre, l’acqua può essere sostituita da altre bevande fresche che possono essere preparate anche a casa, come caffè d’orzo, tisane alla frutta o the deteinato, senza zuccheri aggiunti.

Allenamento per la mente

  • Parole crociate o sudoku e altri giochi di abilità o di memoria;
  • Giocare a carte;
  • Leggere tutti i giorni (un quotidiano, un libro) anche con computer o tablet;
  • Ascoltare musica e i programmi radiofonici, seguire il telegiornale e documentari;
  • Studiare e non smettere mai di aver voglia d’imparare, scegliere un hobby.

Allenamento per il corpo

  • Camminare tutti i giorni, almeno 30 minuti continui.
  • Iscriversi a un corso di yoga, piscina, palestra, oppure in alternativa andare in bicicletta, giocare a tennis o alle bocce.
  • Scegliere un’attività come giardinaggio, pittura, bricolage.
  • Per chi ha difficoltà a uscire di casa, si consiglia di scegliere un’attrezzatura da palestra come cyclette, tapis roulant o semplicemente un tappetino con pesi e anche camminare sul posto.
  • Mantenere l’attività sessuale col proprio partner su livelli costanti e, se ci sono problemi, affrontarli insieme (in questo il sito Azoospermia.org può essere una buona fonte da consultare).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *