Come curare la barba: indicazioni utili a chi piace portare la barba lunga

Portare la barba lunga, stile hipster, è la moda del momento! Molti uomini scelgono di far crescere la barba e conferire al pelo le forme e le lunghezze più svariate. Consigliatissimo dagli esperti di questo look è il contrasto tra barbe lunghe e folte e tagli di capelli corti, in modo da accrescere l’attenzione sulla vostra barba: lunga, curata e lucente.

Ma in che modo bisogna portare la barba? Questo è un punto fondamentale, non basta farla crescere e regolarla quando la lunghezza non piace più, ma bisogna curarla giorno per giorno, proprio come si fa con i capelli: lavandola, idratandola, pettinandola e, dato che sarà inevitabilmente a contatto con ciò che mangiamo, igienizzandola, altrimenti avrete sotto al naso una massa incolta di peli maleodoranti e unti!

Quali sono, dunque, le fasi da seguire per prendersi cura della propria barba:

Detergere la barba con un sapone neutro e non aggressivo. Questo lavaggio va fatto quotidianamente, al mattino e alla sera, per eliminare il grasso e le particelle di polvere e sporco che vanno ad annidarsi tra i peli. Ciò è un ottimo inizio per garantirvi una barba sempre pulita e soffice. E’ importante, inoltre, non essere mai sprovvisti di salviettine umidificate in caso di pasti fuori casa, in modo da assicurarvi una barba sempre igienizzata, che non emana odori sgradevoli che i residui di cibo potrebbero causare.

Spazzolare la vostra barba con una spazzola apposita, tipo “military brush”. La spazzola va scelta con cura, in base alla lunghezza dei peli: quando la barba è di 2-3 cm, conviene utilizzare una spazzola con setole corte e morbide; viceversa, una barba molto lunga dai 4-5 cm in su, necessiterà di una spazzola con setole lunghe e dure, per addentrarsi tra i peli fino ad arrivare alla pelle. Funzione della spazzola è quella di rimuovere le cellule morte e le impurità che restano sul viso sotto la barba, districando e ordinando i peli.

Utilizzare un paio di volte a settimana uno shampoo neutro per lavare la barba, proprio come si fa con i capelli anche la barba necessita di un lavaggio approfondito.

Per lucidare la vostra barba è importante utilizzare un olio o un balsamo idratante, così da ammorbidire i peli. Ecco un esempio di oli che vanno benissimo anche per curare la barba: olio di argan, ricco di Vitamina E e di acidi grassi, è un forte agente emolliente, nutritivo e protettivo; olio di mandorle dolci, che grazie alle sue proprietà rende la barba più morbida e idratata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *